CREDITO D’IMPOSTA | ACQUISTI MASCHERINE E DPI IN GENERE

A seguito della pubblicazione del DL 23/2020 (cosiddetto decreto “liquidità”) è stato esteso l’ambito di applicazione del credito d’imposta spettante nella misura del 50% sulle spese di sanificazione degli ambienti di lavoro; tale agevolazione ora è estesa anche agli acquisti di dispositivi di protezion da utilizzare negli ambienti di lavoro.

Da una prima analisi della norma, pertanto, sembrerebbero rientrare nell’agevolazione in oggetto i seguenti acquisti:

– acquisto di mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari;
– l’acquisto e l’installazione di altri dispositivi di sicurezza atti a proteggere i lavoratori dall’esposizione accidentale ad agenti biologici o a garantire la distanza di sicurezza interpersonale, quali, ad esempio, barriere e pannelli protettivi;
– i detergenti mani e i disinfettanti.  

Al fine di poter usufruire del predetto credito d’imposta, considerato che ad oggi (10 Aprile 2020) ancora in attesa dei decreti attuativi che indicheranno le modalità di accesso all’agevolazione e che tale accesso (visti i contenuti limiti di spesa previsti) potrebbe non essere automatico, ti invitiamo a contattare lo studio per analizzare ogni caso specifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *